martedì 22 novembre 2011

MI6: SERVIZI SEGRETI BRITANNICI

L'agenzia di spionaggio per l'estero della Gran Bretagna è il Secret Intelligence Service (SIS) ma è più conosciuta come MI6





L'agenzia è stata fondata nel 1909 ed era la sezione esteri del Secret Service Bureau, il primo direttore fu Sir George Mansfield Smith-Cumming il quale prese come nome in codice l'iniziale del suo cognome C, tutti i direttori che lo hanno succeduto hanno mantenuto quest'usanza
L'insegna originale dell'agenzia era una grande lettera C verde (il direttore firmava le lettere con l'inchiostro verde) con l'immagine di un cercvello all'interno di essa e le parole Semper Occultus




Le prime attività dell'Intelligence risalgono alla prima guerra mondiale come forza militare e commerciale; dopo questo primo periodo il controllo dell'agenzia venne  ridotto assegnando alcune questioni al War Office (in quel periodo era ministero della guerra per le truppe terrestri) e l'Admiralty (all'epoca ministero della guerra per la Marina), inoltre l'agenzia venne suddivisa in sezioni circolari le quali decidevano i requisiti per le sezioni del gruppo operativo e poi trasmettevano i risultati del lavoro svolto ai propri ministeri. Questo sistema di relazione istituito nel 1921 è tutt'ora in vigore all'interno del Secret Intelligence Service






Dopo la prima guerra mondiale l'agenzia cominciò a cooperare con il servizio diplomatico il Foreign Office, una di queste cooperazioni comportò l'istituzione  nelle ambasciate del Responsabile del Controllo Passaporti, il Passport Control Office che di fatto era il capo del SIS nella nazione dove era presente l'ambisciata; questo incarico diede una sorta di copertura agli agenti del SIS e anche l'immunità diplomatica ma il segreto durò poco, solo un decennio circa. Il SIS si occupò anche del Comunismo favorendo la caduta del Regime Comunista e dirigendo le iniziative di spionaggio nei confronti della Russia
Il direttore Cumming morì nel 1923 e venne sostituito come C dall'ammiraglio Hugh  "Quex" Sinclair 





TITANIC

Richard Branson, proprietario della Virgin e futuro proprietario della Northern Rock, ha deciso di mettere a segno un altro colpo: unirsi ad altri turisti (tutti miliardari ovviamente) per calarsi negli abissi dell'atlantico e vedere i resti del TITANIC



Branson vorrebbe portare con sè anche la fidanzata del nipote: Kate Winslet, la quale ha interpretato il personaggio di Rose (accanto a Leonardo di Caprio) nel film Titanic di James Cameron. Anche il regista vorrebbe far parte dei visitatori delle 5 immersioni previste per celebrare così un secolo dall'affondamento (15 aprile 1912/ 2012) della nave nei pressi dell'isola di Terranova



Il Titanic sta rischiando di sparire del tutto poichè dopo alcuni studi effettuati dagli scienziati della Daulhousie University di Halifax in Nova Scotia (Canada) è risultato che uno nuovo batterio (Halmonas titanicae) si sta cibando della carcassa del transatlantico, secondo la dottoressa Henrietta Mann tra 20 al massimo 30 anni del relitto rimarrà solo una macchia di ruggine depositata sul fondale dell'oceano