sabato 26 marzo 2011

LA CATTEDRALE DI ST PAUL

St Paul è la chiesa madre della diocesi Anglicana di Londra. E' la chiesa più grande dopo San Pietro in Vaticano.
Tra il 1630 e il 1640  Inigo Jones trasforma St Paul da cattedrale medievale a costruzione romana aggiungendo alla struttura un grande portico
Dopo l'incendio che colpì Londra nel 1666 Christopher Wren ricostruì interamente la Cattedrale in completo stile barcco inglese, i lavori cominciarono nel 1675 e terminarono nel 1708, re Carlo II diede la possibilità a Wren di modificare il progetto della ricostruzione a suo piacimento e questi optò per una cupola centrale e due campanili nell 'ala ovest. Alla cerimonia di apertura nel 1697 era presente il re Guglielmo III.



La cupola progettata da Wren è composta da tre cupole sovrapposte: la più alta non ha funzione strutturale a differenza di quella in mezzo, mentre la più bassa ha la funzione di decoro. La croce presente all'interno raggiunge i 108 metri di altezza.


La navata centrale ha tre cappelle: la prima dedicata a "tutte le anime e a San Dustan"; la seconda è dedicata agli ordini di San Michele e San Giorgio e la terza è la più importante e si trova sotto la cupola.


La cupola crea tre spazi distinti chiamati gallerie: la prima è definita Galleria dei Bisbigli (Wispering Gallery) la definizione deriva dal fatto che accostandosi al muro e bisbigliando una qualunque parola questa può essere ascoltata perfettamente da qualche parte della galleria accostandosi al muro, si trova a 30 metri di altezza e per raggiungerla bisogna salire 259 gradini;la seconda è chiamata galleria di pietra o stone gallery e si trova al centro; la terza, quella più esterna, è definita galleria d'oro o gold gallery.
Infine la cattedrale ha due campanili: quello a nord contiene 13 campane mentre quello a sud ne contiene 4.



 Bus 796 fermata Ludgate Hill 
 Metropolitana: central line  St. Paul’s station
 Treno:  City Thameslink Rail Station Appartamenti Londra Visita Londra e risparmia

Nessun commento:

Posta un commento