venerdì 13 gennaio 2012

SCOTLAND YARD INDAGA SULLE TORTURE DA PARTE DELL' MI6

Mentre sul web fanno il giro di tutto il mondo le foto dei militari americani che urinano sui cadaveri di combattenti afghani emergono nuove accuse contro i servizi segreti britannici






In questi giorni Scotland Yard indagherà sul ruolo svolto da agenti dell'MI6 nella detenzione ai margini della legalità e le torture che sarebbero state inflitte a due oppositori libici, uno dei quali, Abdulhakim Belhaj, è diventato uno dei leader del governo del dopo-Gheddafi






Belhaj, che oggi è il capo del Consiglio Militare di Tripoli, sostiene di esser stato rapito mentre tornava da Pechino con la moglie sperando di ottenere asilo in Gran Bretagna, ma invece di arrivare a Londra, sarebbero stati intercettati a Bangkok, e Belhaj sarebbe stato consegnato alle autorità Usa e gettato in una prigione segreta



Appartamenti Londra Visita Londra e risparmia

Nessun commento:

Posta un commento