sabato 17 dicembre 2011

PER ENTRARE IN GRAN BRETAGNA GLI SPOSI DEVONO PARLARE INGLESE

Secondo la Corte d'Appello i coniugi per ricongiungersi con i loro partner devono parlare inglese, il tribunale ha così respinto il ricorso al regolamento introdotto un anno fà presentato da tre coppie le quali accusavano le norme di essere razziste e contrarie ai valori della famiglia



LONDRA E PARIGI AI FERRI CORTI?

Dopo il no di Cameron all'unione fiscale europea, il presidente Sarkozy ha risposto ignorando e non stringendo la mano al Premier inglese ma la Gran Bretagna non ha reagito in nessun modo






Dopo la decisione dell'agenzia di rating Standard and Poor's di declassare la Francia da tripla a doppia A i francesi hanno deciso di attaccare di nuovo la Gran Bretagna: prima è stato il turno del Governatore della Banca di Francia, Noyer, il quale ha affermato che prima di declassare la Francia dovrebbe essere declassata la Gran Bretagna poichè il suo deficit è maggior di quello francese, poi è stato il turno del presidente dell'Amf, Jean-Pierre Jouyet, il quale ha dichiarato che la destra britannica è la più stupida del mondo poichè si preoccupa degli interessi finanziari e non di quelli nazionali, infine questa mattina il Ministro delle Finanze francesi, Francois Baroin, è intervenuto dicendo che al giorno d'oggi dal punto di vista economico è meglio essere francesi piuttosto che britannici visto che la situazione economica britannica e peggiore di quella francese






Per ora non hanno risposto a questi attacchi verbali nè il Premier David Cameron nè il Ministro delle Finanze Osborne ma a rispondere per le rime alla Francia ci ha pensato la stampa inglese: il Times dichiara che non spetta al Governatore di una Banca Centrale premere per il downgrading di un altro Paese, il Sun definisce Noyer "perfido ed un pazzo con una tripla A" infine il Daily Telegraph afferma che la Francia dichiara guerra alla Gran Bretagna






In tutto questo David Cameron ha dichiarato che la Gran Bretagna parteciperà alle discussioni tecniche sul nuovo governo fiscale dell' Eurozona visto che la Gran Bretagna vuole il successo dell'accordo fiscale europeo