venerdì 9 dicembre 2011

BASTA STAGISTI GRATIS

Avvertimento dall'ufficio delle tasse alle grandi griffe: smettetela di sfruttare stagisti non pagati o ve ne andrete in prigione. E' questo l'avvertimento giunto per posta a grandi marchi come Alexander McQueen e Vivienne Westwood, alcuni dei quali utilizzano la manodopera di studenti di moda senza pagarli. L'ufficio delle tasse vuole che siano retribuiti almeno con il salario minimo

''Queste lettere servono ad avvertire le case di moda che li stiamo tenendo d'occhio'', ha detto al Daily Mail Michelle Wyer, dell'agenzia delle imposte di Sua Maesta', aggiungendo: ''Se non rispettano le regola ora e' il momento che mettano le cose a posto. Il non pagamento del salario minimo nazionale non e' un'opzione. Il segnale e' chiaro, mettete le cose a posto ora e eviterete una multa e una possibile causa penale''

Il salario minimo nazionale e' di 6,08 sterline l'ora. Un ragazzo su cinque di eta' compresa tra i 16 ed i 24 anni e' senza lavoro e molti sono quindi spinti ad accettare uno stage non pagato con la speranza un giorno di lavorare per una casa di moda. Tanya de Grunwald, fondatrice di un sito per la ricerca di impieghi e attiva nella campagna per gli stage pagati, ha dichiarato: ''Per troppo tempo le case di moda hanno reclutato senza scrupoli per posti di lavoro chiaramente illegali, che sfruttano chi li fa e escludono chi non si puo' permettere di farli''. E ha aggiunto: ''Questi stagisti non fanno soltanto il te' e aprono le lettere. Svolgono lavori di responsabilita' a tempo pieno, soltanto non pagati''

Un portavoce del British Fashion Council, l'ente che rappresenta le griffe britanniche, ha confermato di essere stato in contatto con l'ufficio delle imposte e ha detto che collaborera' con loro.



fonte: blizquotidiano.it
Appartamenti Londra Visita Londra e risparmia

Nessun commento:

Posta un commento